Cookie nel sito web SKF

Utilizziamo i cookie per offrire il meglio all'utente che naviga nei nostri siti e utilizza le nostre applicazioni web. Continuando senza modificare le impostazioni del browser, acconsenti tacitamente alla ricezione di cookie. Ad ogni modo, puoi modificare le impostazioni del browser in qualsiasi momento.

Componenti e soluzioni SKF al servizio dell’industria cartaria

2017 Ottobre 06, 15:31 CEST

Coniugare prodotti concepiti per il funzionamento in ambienti ostili e fortemente contaminati a servizi integrati per la manutenzione e soluzioni di asset management. È questo l’approccio sviluppato da SKF per l’industria pulp & paper.

La conoscenza maturata da SKF in anni di collaborazione con gli utilizzatori e i costruttori di macchine a livello globale rende possibile il miglioramento continuo degli impianti e della loro gestione, attraverso una valutazione del metodo migliore per rafforzare la competitività.

Entrando nello specifico, la macchina continua per la produzione della carta riveste un ruolo fondamentale. Gli aspetti che maggiormente condizionano le performance qualitative ed economiche delle continue da carta sono legati a una velocità di produzione sempre maggiore, a elevate richieste di disponibilità e all’affidabilità. I tempi di fermata programmata sono sempre più brevi e richiedono reattività, flessibilità e ottimizzazione del personale impegnato e delle soluzioni tecniche adottate.

Le zone che richiedono maggiormente attenzione in una cartiera sono quelle relative all’area preparazione impasto, alla zona di formazione e alla seccheria, oltre a ventilatori e pompe: fermi impianti non pianificati dovuti a malfunzionamenti in queste zone possono avere conseguenze dirette sulla produttività.

Intervenire con la giusta strategia e con tempestività significa quindi garantire risparmio energetico e mantenimento di livelli produttivi elevati. La sezione seccheria è il cuore della macchina: in questo settore, che può essere composto da un singolo cilindro piuttosto che da una serie di cilindri attraversati dal vapore, il calore viene impiegato per asciugare la carta, con velocità di rotazione dei cilindri spesso elevate: il sistema deve essere molto affidabile e non deve presentare criticità.  

Le caratteristiche operative degli impianti pulp & paper necessitano di cuscinetti in grado di assicurare la massima performance anche in condizioni operative critiche. I cuscinetti SKF CARB di ultima generazione ed Explorer WR (Wear Resistant), grazie alle caratteristiche dell’acciaio di alta qualità e al processo tecnologico all’avanguardia utilizzato nella produzione, hanno raggiunto prestazioni estremamente elevate. Sono in grado di lavorare a temperature fino a 200 gradi e di assicurare una maggiore durata di esercizio e minore usura nel tempo.

Grazie a un nuovo processo di trattamento termico dell’acciaio, la nuova serie si caratterizza per un maggiore equilibrio tra durezza e resistenza: un incremento notevole della durezza, da 1 a 2 della scala di Rockwell, si accompagna a un’elevata resistenza alla rottura. L’utilizzo di acciaio di altissima qualità si traduce inoltre in un miglioramento significativo della resistenza all’usura e in un incremento importante del ciclo di vita anche in presenza di contaminanti o di condizioni di lubrificazione non ottimali. La nuova serie è disponibile in un ampio range dimensionale.

Oltre all’affidabilità dei cuscinetti SKF lavora costantemente per il miglioramento del macchinario e delle sue performance, offrendo analisi e interventi in seccheria che spaziano dall’analisi dei lubrificanti allo studio vibrazionale di componenti associati ai cilindri. Un esempio in questa direzione è rappresentato dal monitoraggio delle raschie, lamine che hanno il compito di staccare la carta dai cilindri. Interpretando le vibrazioni provenienti dalle raschie e agendo sul loro controllo è possibile migliorare le caratteristiche di produzione, evitando usure dei cilindri.

Anche alcuni componenti di servizio del processo, come pompe e ventilatori, sono da sempre considerati critici. Un malfunzionamento dei ventilatori che gestiscono l’aria in cappa per l’asciugatura della carta, per esempio, potrebbe abbassare l’efficienza del processo con conseguente rallentamento della velocità della macchina e della produttività dello stabilimento.

Una corretta strategia di manutenzione, abbinata a componenti studiati specificatamente per il settore cartario, può evitare danneggiamenti importanti e rallentamenti produttivi che vanno a impattare l’efficienza dell’intero stabilimento. SKF ha sviluppato un approccio alla manutenzione a 360 gradi che coniuga tecnologia, analisi, formazione e conoscenza.

Un know-how supportato da un’offerta completa di strumentazioni per il monitoraggio e analisi vibrazionale, dalle unità portatili alle termocamere di ultima generazione fino ai sistemi complessi di monitoraggio 24 ore su 24 per impianti di grandi dimensioni.

SKF offre servizi di asset management che permettono di impostare, attuare e supportare un sistema di gestione delle risorse d’impresa in grado di coniugare la gestione delle configurazioni, l’esecuzione dei lavori, la pianificazione e la tempistica, la manutenzione preventiva e la gestione delle parti di ricambio, delle scorte e degli acquisti.

Grazie all’esperienza e alla preparazione dei tecnici SKF è possibile interpretare le cause di rottura dei cuscinetti, entrare nel dettaglio tecnico applicativo e analizzare gli eventuali problemi legati alla progettazione, alla lubrificazione o al sistema di tenute.

SKF offre inoltre un articolato catalogo di corsi di formazione, che spaziano dagli aspetti manutentivi a quelli progettuali, per arrivare all’assistenza al montaggio di qualsiasi tipo di cuscinetto o ancora ai rilievi vibrazionali sul campo. I corsi di formazione si svolgono presso la SKF Solution Factory di Moncalieri (TO) e presso le sedi di Bari, Bologna e Milano. Su richiesta possono essere erogati direttamente presso gli stabilimenti dei clienti.

Per ulteriori informazioni si prega di contattare:

Giampaolo Desderi, Capo Ufficio Stampa, 011 9852510, giampaolo.desderi@skf.com

Stefania Sullini, Ufficio Stampa, 011 9852279, stefania.sullini@skf.com

SKF è un fornitore leader a livello mondiale nel settore di cuscinetti, guarnizioni, meccatronica, sistemi di lubrificazione e servizi tra cui l'assistenza tecnica, i servizi di manutenzione, consulenza ingegneristica e formazione. SKF è presente in oltre 130 paesi e vanta circa 17.000 punti di distribuzione in tutto il mondo. Nel 2016 le vendite del Gruppo sono state pari a 72 787 milioni di corone svedesi. I dipendenti erano 44 868. www.skf.com

® SKF è un marchio registrato del Gruppo SKF.

SKF logo