Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

Acconsenti ai cookie SKF?

Bussole SH

I componenti interni ed esterni della boccola SH sono filettati per corrispondere ad un angolo conico diviso. Un dado con viti è montato sul componente interno. Quando le viti sono serrate, il componente esterno è sottoposto a pressione assiale e "si arrampica" sulla filettatura del componente interno. Il componente interno dotato di scanalature viene compresso contro l'albero e quello esterno, se munito di scanalature, contro il mozzo (fig 1).

Non sono necessarie giunzioni a chiavetta

Con le boccole SH non è necessario aumentare il diametro dell'albero e perdere tempo a lavorare l'alloggiamento per chiavetta e ad assicurare assialmente la giunzione.

Il mozzo è già lì.

I gruppi mozzo/albero hanno spesso bisogno di un mozzo intermedio, o come parte integrante del vero mozzo o saldato ad esso.
La boccola SH è di acciaio saldabile. Con un componente esterno non scanalato (SHR), essa può essere saldata direttamente nel foro del mozzo,
funzionando come mozzo intermedio e risparmiando tempo e materiale.

Non occorre preoccuparsi di eventuali slittamenti

La boccola SH è progettata per carichi gravosi, sia per quanto riguarda forze assiali che di coppia. Tuttavia, serviranno sempre una lavorazione accurata e severi livelli di tolleranza per mozzo e albero. La boccola SH ha bisogno di tolleranze di h11-k6 sull'albero e di H7-H11 nel mozzo.

È possibile ignorare la temperatura

La boccola SH è completamente meccanica e non è dotata di componenti idraulici sensibili alla temperatura. Perciò può essere utilizzata ovunque, anche in temperature estremamente alte o basse.
SKF logo