Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

Acconsenti ai cookie SKF?

Digitalizzazione: la cassetta degli attrezzi per il mondo digitale

  • Caso

    2019 Febbraio 18, 10:00 CET

    Tecnologie digitali mirate e implementate in maniera efficiente possono aiutare i produttori ad aumentare il rendimento delle macchine e offrire ai propri clienti servizi ottimizzati, secondo Bernie Van Leeuwen, SKF Product Development Director.


    Göteborg, Svezia, 08 febbraio 2019: Siamo nel mezzo di una rivoluzione digitale. Prodotti elettronici semplici sono stati trasformati in dispositivi molto avanzati più facili da utilizzare: dall'introduzione dei telefoni cellulari, ad esempio, siamo passati in poco tempo agli smartphone, che sono performanti quanto i computer portatili.

    La rivoluzione a cui assistiamo nel mondo dei consumatori si riflette nel settore manifatturiero. Benché il percorso si profili ancora lungo, molte aziende si stanno ‘digitalizzando’ per aumentare al massimo produttività ed efficienza e migliorare la qualità dei prodotti e la catena di fornitura.

    Il condition monitoring offre un esempio eccellente di digitalizzazione: l'introduzione di molteplici sensori contribuisce a prolungare la durata di esercizio delle macchine, monitorando costantemente le condizioni di componenti come i cuscinetti.

    La digitalizzazione aiuterà le aziende a prepararsi per l'avvento dell'Industry 4.0, che favorirà l'interconnettività e l'utilizzo dei Big data su scala sempre più ampia. L'obiettivo finale è connettere l'intera catena del valore e, per iniziare, è necessario muovere i primi passi verso la digitalizzazione.

    Alcuni produttori potrebbero essere tentati di ‘partire in quarta’ e adottare soluzioni di digitalizzazione a livello globale. Tuttavia, esiste un approccio migliore, ovvero definire il livello di digitalizzazione desiderato e quindi rovistare in una ‘cassetta degli attrezzi’ digitale per scegliere, tra le molte tecnologie disponibili, quelle più adatte per raggiungere gli obiettivi specifici.

    Nel ‘mondo fisico’, una cassetta degli attrezzi è una contenitore per riporre tutto ciò che serve per completare un lavoro, come martelli, chiavi e cacciaviti. Lo stesso approccio si può applicare nel mondo digitale. Una ‘cassetta degli attrezzi digitale’, sostanzialmente, è un pacchetto di prodotti e servizi, come sensori, attrezzature di misurazione e software di reportistica, tra cui scegliere per ottimizzare le prestazioni e l'efficienza globale.

    L'approccio di SKF
    In SKF, crediamo che sia importante accompagnare i clienti nel processo di digitalizzazione in termini che possono comprendere e di cui possono riconoscere il valore: molti sostengono che facilitiamo il percorso. Cerchiamo di capire in dettaglio la situazione dei clienti e quindi spiegare loro in che modo la digitalizzazione potrebbe aiutarli. L'approccio, però, deve essere pratico e specifico, anziché ‘teorico’.

    Le competenze principali di SKF sono in ambito di cuscinetti. E continuerà ad essere così, benché SKF cambierà il modo di offrire queste competenze.

    Continueremo ad aiutare i clienti a migliorare le prestazioni delle loro attrezzature rotanti, ciò che chiamiamo REP, Rotating Equipment Performance, per aiutarli a raggiungere tre obiettivi: ridurre i costi, aumentare la produttività e assicurare la conformità alle normative. Per riuscirci, è sempre più necessario ricorrere a soluzioni di digitalizzazione, come integrare sensori nelle macchine, combinare fonti di dati differenti, eseguire analisi basate sui dati combinati con le nostre competenze applicative e fornire i consigli giusti per le azioni correttive in fase precoce e in tempo reale.

    SKF può aiutare i clienti a introdurre strategie di digitalizzazione senza alcun investimento di capitali. Tutte le infrastrutture necessarie per acquisire, elaborare e reagire in base ai dati saranno comprese in un pacchetto di servizi "all-inclusive". Il nostro modello ‘Rotation for Life’, ad esempio, è un contratto basato sulle prestazioni che consente alle aziende di passare alla digitalizzazione: a fronte di un abbonamento mensile, SKF può aiutare i clienti a migliorare le prestazioni e aumentare il tempo di funzionamento e la produttività delle loro macchine, applicando numerose tecnologie digitali.

    La tecnologia è essenziale per acquisire ed elaborare i dati, ma sono i servizi di diagnostica in remoto, attraverso cui gli specialisti di SKF interpretano i dati e forniscono consigli, che consentono veramente di ottenere prestazioni ottimali. Il ricorso ai Big data è ormai la norma per le moderne prestazioni industriali, ma devono essere interpretati correttamente per poter essere sfruttati al meglio.

    Nessuna limitazione
    La digitalizzazione si può applicare a qualsiasi settore. Abbiamo visto aziende del settore minerario convertirsi alla digitalizzazione tanto rapidamente quanto quelle del settore automobilistico, una volta compresi i vantaggi che offre. Inoltre, la digitalizzazione non è solo per neofiti o amanti della tecnologia. Molti ingegneri esperti e con un grande bagaglio di esperienze ne sono altrettanto entusiasti e sostengono che consente di raggiungere risultati che in precedenza potevano solo sognare. Si tratta di mentalità, piuttosto che di esperienza.

    Come ogni nuovo approccio, tuttavia incontra una certa resistenza. Alcune aziende, ad esempio, operano per ‘silo’ e questa è una sfida difficile da superare. In tali casi, la trasparenza che offre la digitalizzazione costituisce una minaccia per il loro modo di lavorare: se tutti i dati sono disponibili, il responsabile di produzione si trova a condividere i propri indicatori di prestazione, ad esempio, con il responsabile della manutenzione e viceversa, il che inizialmente può favorire più conflitti, anziché ulteriori prospettive. Ciò può richiedere un cambio di cultura radicale. Può rendere necessaria una figura che supervisioni il modo in cui i dati vengono utilizzati, ma può anche determinare il conferimento di un certo potere decisionale a dipendenti in posizioni subordinate nella gerarchia.

    Alcuni clienti hanno ammesso di doversi già confrontare con troppi dati e di non voler essere gravati dal fardello di “altri schermi di computer”. In realtà, probabilmente si sono rapportati con la digitalizzazione nel modo sbagliato, senza valutare l'utilità dei dati e in che modo li potranno sfruttare. Hanno semplicemente integrato alcuni sensori nei loro impianti, perché si sentivano pressati ad adottare soluzioni di digitalizzazione. In questi casi, consigliamo al cliente di eseguire un audit di processo, perché le conoscenze e i dati di processo sono di importanza vitale per capire quali sono le attuali prestazioni delle macchine e in che modo si possono migliorare.

    In SKF abbiamo uno slogan: ‘Tutto ciò che ti serve e niente di più’, ovvero le interfacce utente visualizzano solo ciò di cui l'utente ha effettivamente bisogno. Il nostro sensore QuickCollect, ad esempio, è in grado di restituire un'enorme quantità di informazioni, ma lo abbiamo progettato in modo che visualizzi solo quelle che servono al cliente. Razionalizzando la nostra offerta di prodotti, semplifichiamo le attività per gli utenti.

    I miti da sfatare sulla digitalizzazioni sono molti, mentre in realtà si tratta unicamente di uno strumento per ottimizzare le prestazioni e semplificare la vita dei clienti, assicurando loro accesso immediato a dati affidabili. I clienti non vogliono doversi preoccupare di cuscinetti e lubrificazione: vogliono solo che le loro attrezzature rotanti funzionino in maniera efficiente. La digitalizzazione è uno strumento per assicurare che ciò accada e ora è a disposizione di tutti.

    Aktiebolaget SKF

    (publ.)

    Per ulteriori informazioni, si prega di contattare:
    Ufficio stampa: Giampaolo Desderi, +39 0119852510, +39 335 470411, giampaolo.desderi@skf.com

    SKF è un fornitore leader a livello mondiale di cuscinetti, tenute, meccatronica, sistemi di lubrificazione e servizi, tra cui assistenza tecnica, servizi di manutenzione, consulenza ingegneristica e formazione. SKF è presente in oltre 130 paesi e vanta circa 17.000 punti di distribuzione in tutto il mondo. Nel 2017 le vendite del Gruppo sono state pari a 77.938 milioni di corone svedesi. I dipendenti erano 45.678. www.skf.com
    ® SKF è un marchio registrato del Gruppo SKF.

  • Immagine

Scarica la cartella stampa

Cartella stampa (9.7 MB)

SKF logo