Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

Acconsenti ai cookie SKF?

SKF in Italia: risultati esercizio 2018

2019 Febbraio 06, 12:00 CET

Torino, 6 febbraio 2019

Ezio Miglietta, amministratore delegato della capogruppo italiana SKF: “L’esercizio 2018 è stato caratterizzato da un andamento delle vendite a due velocità. Il primo semestre molto dinamico e brillante tanto che il mese di marzo è stato il migliore in assoluto nella storia di SKF Italia; il secondo invece, è risultato mediocre. Questo andamento è stato comune sia al mercato domestico sia al mercato estero.
Il fatturato totale prima dei consolidamenti contabili è stato ancora una volta ben superiore al miliardo di euro, attestandosi a 1.168 milioni di euro rispetto ai 1.137 milioni di euro del 2017. Analizzando il fatturato per aree, si nota come tutte abbiano fornito un contributo positivo: Industrial +14%, Automotive&Aero +2%,  Intercompany +1%.
Sul fronte dei costi, si sono manifestate alcune tensioni riguardanti le materie prime, che sono state parzialmente compensate dalla flessibilità produttiva e da azioni di adeguamento dei prezzi. L’utile operativo, escludendo gli oneri straordinari, è stato di 118 milioni di euro, con un incremento del 7% rispetto al 2017. Il margine operativo migliora ulteriormente, passando dal 9,7% dell’anno precedente al 10,1%. Nel 2018, gli oneri straordinari sono stati pari a circa 1,5 milioni di euro e hanno riguardato le residue azioni del piano di ristrutturazione aziendale. Il loro impatto su utile e margine operativo è stato relativamente basso.


Dati principali SKF in Italia* (milioni di euro)

 

2018

2017

Fatturato

1.168

1.137

Utile operativo (esclusi oneri straordinari)

        118,0

110,0

Utile operativo

116,6

108,4

Margine operativo (esclusi oneri straordinari)

10,1%

9,7%

Margine operativo

10,0%

9,5%

Investimenti

24,0

30,5

Dipendenti

3.579

3.547

* Comprende i dati di SKF Industrie S.p.A. e RFT S.p.A.


Contratto Collettivo Nazionale SKF 

Il contratto collettivo di lavoro SKF, valido per il triennio 2016-2018, è stato prorogato per l’anno 2019, a seguito dell’intesa raggiunta con tutte le OOSS presenti in azienda. Prosegue quindi in SKF Industrie l’applicazione di questo strumento, i cui risultati vengono valutati del tutto soddisfacenti ed in linea con le aspettative. Questo contratto, applicato a tutti i dipendenti del Gruppo SKF in Italia, in deroga alla parte economica del CCNL di categoria, prevede un Bonus di redditività collegato ai risultati finanziari dell’azienda e un Bonus di produttività collegato ad obiettivi operativi individuali e di team definiti in ogni unità produttiva. 

L'azienda valuta molto positivamente i risultati conseguenti all'applicazione dell'intesa raggiunta con tutte le OOSS, finalizzata alla valorizzazione ed al riconoscimento del contributo individuale di ogni dipendente ai risultati d’impresa ed al loro coinvolgimento nella continua ricerca di soluzioni finalizzate all'innovazione ed al miglioramento dei processi aziendali, coerentemente ai principi espressi dal modello di "manufacturing e business excellence". Nel corso del 2019 verrà avviato il confronto con tutte le OOSS, con l’obiettivo di raggiungere un’intesa per il rinnovo del contratto collettivo nazionale SKF per il triennio 2020-2022. 

 

Accordo aziendale di II livello 

L’accordo aziendale di II livello previsto dal CCNL di categoria, articolato rispettivamente nella parte economica (Premio di risultato) e parte normativa (Welfare), è scaduto a fine 2018. L’azienda ha già avviato il confronto in sede sindacale, a seguito della presentazione da parte delle OOSS della piattaforma unitaria per il rinnovo dell’accordo per il triennio 2019- 2021. SKF valuta positivamente i risultati derivanti dall’applicazione di tale accordo e l’articolazione del Premio di risultato in una serie di fattori e parametri totalmente flessibili e variabili, definiti congiuntamente con tutte le OOSS e legati al miglioramento ed al riconoscimento della Redditività d’impresa, della Produttività, della Qualità e del Manufacturing Result delle unità produttive.   

Il confronto avviato con le OOSS per il rinnovo dell’accordo si pone l’obiettivo di confermare la validità dell’impianto di tale strumento e di rafforzarne ulteriormente la finalità di condivisione delle dinamiche industriali, di mantenimento della competitività delle unità produttive italiane, di adeguamento dell’organizzazione e delle competenze all’avvento della digitalizzazione e delle nuove tecnologie 4.0. 


Iniziative e Politiche di ambiente e sicurezza 

La sicurezza sul lavoro e l’obiettivo “Zero infortuni” continuano a rappresentare fattori estremamente importanti per il Gruppo SKF e per la Compagnia italiana. A tal fine, è stato varato in Italia nel 2018 il progetto “Safety First”, che si pone l’obiettivo di promuovere una cultura aziendale sempre più orientata alla sicurezza attraverso un programma di prevenzione dei rischi e delle situazioni di potenziale pericolo, di mappatura e sensibilizzazione su comportamenti individuali non sicuri, di formazione continua sulle competenze legate alla sicurezza sul lavoro. 

Il progetto “Safety First”, coordinato dalla Direzione Risorse umane e Sustainability di SKF Italia, sarà esteso nel 2019 a tutte le unità produttive italiane. Il focus sull’ambiente e sulla riduzione dei consumi ha, inoltre, guidato nel 2018 una serie di iniziative in tutti i siti italiani rivolte all’efficientamento energetico e autofinanziate con i ricavi ottenuti da altri progetti già conclusi positivamente. In particolare, sono stati approvati gli investimenti per la realizzazione di impianti di trigenerazione per gli stabilimenti di Bari, Cassino e Airasca.  

 

Iniziative ed attività in ambito sociale e di Community Care 

Anche il 2018 ha visto l’azienda protagonista sul fronte sociale, ed in particolar modo in ambito Community Care, Salute e Cultura, anche attraverso importanti iniziative di sponsorizzazione. Tra queste, ricordiamo le collaborazioni con la Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino e con il Teatro Regio di Torino; il supporto a Casa UGI (Unione Genitori Italiani) e Casa OZ per le spese di gestione e mantenimento degli appartamenti messi a disposizione delle famiglie dei bambini in cura presso l’ospedale Regina Margherita; il supporto economico alla Fondazione per la ricerca sul Cancro di Candiolo.

 


SKF e l’Industry 4.0

  • “Digital 2win”. Il 2018 ha rappresentato un anno cruciale per la transizione digitale dello stabilimento SKF di Cassino (Frosinone) nell'ambito dell'Industria 4.0. Con il lancio del progetto pilota "Digital 2win", lo stabilimento ha infatti posto le basi per il completamento della digitalizzazione dell'intera officina definendo gli standard da esportare negli altri stabilimenti dedicati alla produzione dei cuscinetti radiali rigidi a sfere. L’obiettivo: accrescere competitività e redditività. Gestione del processo produttivo in remoto, Internet of Things (IoT), integrazione delle interfacce-operatore con i sistemi di pianificazione e tracciabilità, autonomia nel setup di linee integrate e nella capacità di prendere decisioni non sono più soltanto idee, ma la realtà della linea pilota numero 5. Tutto ciò consente di offrire maggiori garanzie ai clienti per quanto riguarda la tracciabilità e la sicurezza del prodotto, e quindi maggiore competitività per l’azienda. “Digital 2win” proseguirà nel 2019 con l'implementazione del progetto sulle altre linee di produzione di SKF Cassino.


  • Competence Center. Nel mese di dicembre, SKF Industrie S.p.A. è entrata a far parte del Competence Center ‘CIM 4.0’, iniziativa capitanata da Politecnico e Università di Torino e dedicata all’advanced manufacturing con focus principalmente nei settori automotive e aerospazio. Il progetto coinvolge altre 23 aziende del territorio. SKF contribuirà con competenze sia sul fronte manufacturing - grazie ai progressi del World Class Manufacturing all’interno degli stabilimenti italiani - sia sul fronte dell’expertise in materia di manutenzione predittiva e diagnostica applicate ai processi di diversi segmenti industriali. La partecipazione al Competence Center CIM 4.0 rientra nella strategia del Gruppo SKF volta al coinvolgimento attivo a favore di iniziative di tipo PPP (Public Private Partnership), che consentono di facilitare l’accesso a competenze e tecnologie di nuova generazione.


  • Polo logistico Airasca. È stato infine completato il progetto di rinnovamento del polo logistico di Airasca avviato nel 2017, a fronte di un investimento pari a 7 milioni di euro. Sono stati installati 8 nuovi traslo-elevatori nel magazzino automatico ed una nuova area di preparazione delle spedizioni ad elevata automazione, che prevede il prelievo della merce con il sistema “goods-to-man’ (merce all’uomo). Sono aumentate la capacità di stoccaggio e la velocità di movimentazione dei colli, ed il 70% del prelievo avviene già con la nuova modalità di gestione. Il completo utilizzo del sistema “goods-to-man” è previsto entro marzo 2019, ma i miglioramenti sotto il profilo dell’efficienza, della flessibilità e dell’ergonomia sono già visibili oggi.

 

Fatti principali del 2018

  • Si è svolto in Italia (Torino) dal 2 al 4 ottobre con la presenza del CEO di SKF Alrik Danielson l’evento SKF World Union Council. Una delegazione di 40 rappresentanti delle Organizzazioni sindacali, provenienti da tutte le nazioni nelle quali SKF è presente, si è confrontata su importanti temi quali digitalizzazione e quarta rivoluzione industriale, flessibilità, nuovi standard ISO 45001.
  • In ambito Welfare ed Employee Care, sono state raggiunte intese fra la Direzione del personale e le RSU di alcune unità produttive, aventi per oggetto la cessione solidale di ferie e permessi annui retribuiti da parte dei dipendenti a favore di colleghi in difficoltà (ad esempio, per assistenza continuativa a famigliari gravemente malati).Tali intese, frutto di relazioni industriali aperte e partecipative fra SKF e OOSS, rappresentano un esempio innovativo di attuazione delle politiche di welfare previste dal CCNL di categoria. 
  • Il Gruppo SKF annuncia l’accordo con Ford per la fornitura di kit cuscinetti ruota anteriore e posteriore dei modelli Ford Galaxy e S-Max, in relazione alle motorizzazioni 1.5 e 2.0 EcoBoost e 2.0 TDCi. 
  • SKF Italia Meet the World 2018. Il Pinerolo si aggiudica la finale del tradizionale evento sportivo organizzato da SKF Italia e vola in Svezia per rappresentare la Compagnia Italiana alla “Gothia Cup” di Göteborg. 
  • SKF Studentour 2018, il tour di SKF nei principali atenei italiani. Per il terzo anno consecutivo, l’evento pensato per incontrare gli ingegneri di domani e presentare l’offerta tecnologica del Gruppo vede la partecipazione di migliaia di studenti in tutto il Paese, riscuotendo un successo ancora più ampio delle precedenti edizioni. 
  • Un anno di prodotti e partnership. Quando innovazione fa rima con collaborazione. Il 2018 di SKF si chiude con un portafoglio di prodotti e servizi ricco di novità: da Agri Hub – l’unità cuscinetto completa “plug & play” – a Lincoln – filtro compatto per il riempimento dei serbatoi di grasso –, dalle soluzioni MQL – dedicate alla gamma LubriLean – a SimPro Spindle – il software di simulazione per i cuscinetti dei mandrini –, dal catalogo cuscinetti volventi tutto rinnovato al servizio di ricondizionamento cuscinetti, fino al SKF Certified Rebuilder – il programma di qualificazione SKF come “Riparatore Certificato”.  
  • SKF sostiene ERG. SKF Windlub, il sistema di lubrificazione centralizzata per turbine eoliche, aiuta ERG - il maggiore operatore italiano del settore - ad attuare un programma di manutenzione completamente automatico per oltre cento turbine eoliche in sette Paesi. Inoltre, grazie alla competenza dell’SKF Solution Factory in Italia, ERG può beneficiare di servizi d’installazione ai massimi livelli qualitativi. 
  • Una cessione da 2,75 miliardi di corone svedesi. Passano a Triton i sistemi lineari e di azionamento di tutto il Gruppo SKF, inclusa la parte italiana. L'operazione s'inserisce nel quadro strategico dell’azienda volto a una maggiore concentrazione sul core business e all'offerta di valore per il mondo degli organi rotanti.
  • SKF supporta il Master per i professionisti del futuro. Il nuovo Master in alto apprendistato del Politecnico di Torino si avvale della stretta collaborazione di alcune delle più autorevoli realtà manifatturiere del territorio, tra cui SKF, partner dell’iniziativa. L’obiettivo di questo innovativo percorso formativo è preparare giovani neolaureati in ingegneria alle professioni di un futuro ormai prossimo. 
  • SKF a EICMA 2018. SKF presenta alla fiera internazionale del ciclo e motociclo un assortimento completo di prodotti di tenuta per applicazioni premium high-end, progettati per migliorare le prestazioni dei sistemi di sospensione, il controllo e il comfort di guida del pilota. 
  • Il suggestivo scenario delle OGR ospita la prima edizione dei Vehicle & Transportation Technology Innovation Meetings (VTM). Per due giorni, nella capitale italiana dell’auto si discute di automotive, innovazione e ambiente con i big player dell’industria mondiale, tra cui SKF. 
  • SKF sempre più smart. Ora il cuscinetto a sfera entra anche nel telefonino. Nello stabilimento di Villar Perosa nasce la nuova app per tracciare il prodotto e avere a portata di mano, e di computer, tutte le sue specifiche e le istruzioni di montaggio. Sarà disponibile sul mercato a partire dal secondo trimestre 2019. 
  • SKF annuncia il consolidamento delle attività di produzione nel settore aerospaziale in Europa e propone di chiudere (entro il 31 dicembre 2021) la fabbrica di cuscinetti di Stonehouse, nel Regno Unito. Le attività di produzione saranno delocalizzate presso i siti produttivi dedicati al settore aerospaziale in Italia e Francia. 

 

Per ulteriori informazioni:
Roberto Zaina, Direttore Comunicazione SKF Industrie S.p.A.
tel. 011 9852565, e-mail roberto.zaina@skf.com
Giampaolo Desderi, Capo Ufficio Stampa SKF Industrie S.p.A.
tel. 011 9852510 - 335470411, e-mail giampaolo.desderi@skf.com

SKF è un fornitore leader a livello mondiale nel settore di cuscinetti, guarnizioni, meccatronica, sistemi di lubrificazione e servizi tra cui l'assistenza tecnica, i servizi di manutenzione, consulenza ingegneristica e formazione. SKF è presente in oltre 130 paesi e vanta circa 17.000 punti di distribuzione in tutto il mondo. Nel 2017 le vendite del Gruppo sono state pari a 77.938 milioni di corone svedesi. I dipendenti erano 45.678. www.skf.com

® SKF è un marchio registrato del Gruppo SKF.

SKF logo