Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

Acconsenti ai cookie SKF?

La manutenzione nel settore ferroviario viaggia verso una destinazione digitale

  • Caso

    2019 Maggio 07, 08:00 CEST

    Nel settore ferroviario il tempo è un fattore di importanza cruciale. L'ultima innovativa soluzione digitale di SKF si è rivelata efficace nel prolungare gli intervalli tra gli interventi di manutenzione e mantenere il materiale rotabile sui binari il più a lungo possibile.

    La manutenzione basata sulle condizioni (CBM), che rileva e monitora parametri quali vibrazioni e temperatura per identificare anomalie in fase precoce, viene applicata da molto tempo in numerosi settori. La fase di monitoraggio è comunemente nota come conditioning monitoring.

    Gli interventi di manutenzione nel settore ferroviario vengono generalmente eseguiti in base al tempo o al chilometraggio. Benché questo approccio abbia dato ottimi risultati per molti anni, non tiene conto di quali componenti debbano effettivamente essere sostituiti. Le ispezioni si possono effettuare solo con i treni fermi e per eseguire le attività di manutenzione è necessario mettere fuori servizio il materiale rotabile o chiudere le linee per periodi prolungati.

    Per questo motivo, i costi di manutenzione costituiscono una tra le maggiori preoccupazioni del settore, a causa dell'invecchiamento delle flotte di treni e la crescente necessità di mantenerli in circolazione.

    Le importanti innovazioni e la disponibilità di tecnologie efficaci inducono sempre più aziende a passare alla CBM. La digitalizzazione sta cambiando radicalmente il modo in cui vengono eseguite le attività di manutenzione e può consentire ai clienti di prolungare gli intervalli tra gli interventi di servizio. Ciò può favorire una serie di vantaggi sostanziali, tra cui l'aumento del tempo di disponibilità dei treni. Altrettanto importante, la riduzione delle attività di manutenzione sul materiale rotabile consente di aumentare il tempo di funzionamento dei treni per il trasporto di passeggeri o merci, in un momento in cui il settore sta assistendo a una forte intensificazione del traffico ferroviario. Inoltre, può contribuire a ridurre i costi associati al ciclo di vita e alla gestione del magazzino ricambi, grazie alle segnalazioni precoci restituite dai sistemi di condition monitoring che rilevano eventuali rischi e possibilità di incidenti.

    SKF ha integrato la CMB con le proprie conoscenze in ambito di cuscinetti e altri componenti per sviluppare una versione appositamente concepita per il settore ferroviario della sua piattaforma Multilog IMx di provata efficienza. Quest'ultima versione innovativa consente di combinare le attività di condition monitoring per materiale rotabile e binari in un'unica soluzione facilmente personalizzabile.

    Il passo successivo verso la digitalizzazione dei treni
    Il Multilog IMx-Rail è un sistema di condition monitoring multicanale online basato su nuovi componenti approvati dal settore. Si tratta del passo successivo verso la digitalizzazione, per consentire agli operatori di implementare la manutenzione basata sulle condizioni, che può contribuire a raggiungere obiettivi come la riduzione dei costi totali di possesso, l'aumento del tempo di disponibilità, l'eliminazione dei tempi di fermo non programmati e il prolungamento degli intervalli tra gli interventi di manutenzione.

    Disponibile per l'installazione in nuovi design OEM o come soluzione di post-montaggio, il Multilog IMx-Rail offre la segnalazione precoce di problemi dei componenti rotanti su cuscinetti ruota, riduttori e motori e consente di acquisire dati da molti altri componenti. Il sistema può anche restituire una mappa delle condizioni delle rotaie che localizza, identifica e registra con la massima precisione i guasti sulla linea.

    Inoltre, il sistema Multilog IMx-Rail si può integrare facilmente con i servizi basati sul cloud SKF per l'archivio e la condivisione dei dati e per servizi in remoto SKF Remote Diagnostic Services. La sua versatilità, combinata con le competenze SKF in ambito di monitoraggio dei componenti rotanti in molti settori, consente di analizzare rapidamente le attività di manutenzione programmata per il materiale rotabile.

    Efficienza dimostrata sulle rotaie
    Il Multilog IMx-Rail ha già dato prova delle sue capacità sul campo. In un treno commerciale standard, ad esempio, il pacchetto indipendente di sensori ed elettronica viene montato sotto il carrello di uno dei vagoni del treno. Durante il funzionamento, l'unità misura e registra segnali di accelerazione e vibrazioni, quindi elabora questi dati e trasmette wireless tutte le informazioni a un centro di acquisizione di back-office, che attiva le misure necessarie in relazione alle informazioni ricevute.

    Infine, un sistema software dedicato, anch'esso fornito da SKF, utilizza algoritmi intelligenti per analizzare i dati del sensore, oltre alle informazioni sulla posizione del treno e le condizioni di esercizio. Il sistema software, noto come “@ptitude Observer”, identifica, localizza e registra accuratamente eventuali anomalie sulle rotaie che potrebbero causare usura o danni alle ruote dei treni, disagi per i passeggeri o rumorosità su un tratto specifico dei binari. Lo staff addetto alla manutenzione può quindi utilizzare le informazioni per richiedere un'ispezione più accurata dell'area delle rotaie interessata.

    Oltre ad aiutare gli operatori a determinare le condizioni di ruote e rotaie, il Multilog IMx-Rail è stato messo a punto anche per identificare le vibrazioni causate da altri problemi sul treno, come cuscinetti difettosi o guasti. Gli operatori di tutto il mondo stanno già applicando questo approccio per evitare guasti e ottimizzare i programmi di manutenzione per le loro flotte di treni.

    Con l'intensificarsi del traffico ferroviario, la digitalizzazione e le soluzioni di condition monitoring, come il Multilog IMx-Rail, assumeranno un ruolo sempre più importante nell'aumentare l'efficienza del materiale rotabile e mantenere i treni sui binari il più a lungo possibile.

    Aktiebolaget SKF
         (publ)

    Per ulteriori informazioni, si prega di contattare:
    Ufficio stampa: Giampaolo Desderi, +39 0119852510, +39 335 470411;
    giampaolo.desderi@skf.com

    La missione di SKF è consolidarsi come leader indiscusso nel mercato dei cuscinetti SKF offre soluzioni per alberi rotanti, tra cui cuscinetti, tenute, sistemi e servizi di di lubrificazione, condition monitoring e manutenzione. SKF è presente in oltre 130 paesi e vanta circa 17.000 punti di distribuzione in tutto il mondo. Le vendite del Gruppo per l'anno 2018 sono state pari a 85.713 milioni di corone svedesi. I dipendenti erano 44.428. www.skf.com

    ® SKF è un marchio registrato del Gruppo SKF.

  • Immagine

Scarica la cartella stampa

Cartella stampa (973 KB)

SKF logo