Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

Acconsenti ai cookie SKF?

Materiali e trattamento termico

Soddisfare i requisiti di capacità di carico ed efficienza energetica

Analisi dei campioni di metallo
SKF comprendere meglio di chiunque altro l'interazione e le potenzialità delle differenti combinazioni acciaio/trattamento termico che possono permettere di soddisfare i sempre più impegnativi requisiti di capacità di carico ed efficienza energetica.

Grazie ai suoi trattamenti termici, SKF ottiene acciai dalle eccellenti proprietà verificandone la microstruttura e le tensioni residue al suo interno. Lo sforzo costante per ottimizzare l'interazione tra materiale e trattamento termico è ora concentrato sulla riduzione delle dimensioni e dei consumi energetici delle attrezzature per i trattamenti termici, senza però comprometterne la capacità di produrre materiali con le proprietà richieste per le diverse applicazioni. Si utilizzano nuove tecniche computerizzate per comprendere il comportamento a deformazione e la risposta degli acciai temprati in presenza di carichi estremi.

Anche gli sviluppi tecnologici nell'ambito dei materiali non metallici, come i polimeri e la ceramica, sono importanti. SKF è molto interessata alle loro proprietà di riduzione dell'attrito e del peso, che li rende ideali per assecondare le nuove tendenze del mercato e per supportare il primato in termini di sostenibilità dei prodotti SKF.
  • Nel 2011 SKF ha siglato una partnership strategica con CITIC Pacific Special Steel Co. Ltd con l'obiettivo di favorire uno sviluppo sostenibile per entrambe le parti coinvolte.
  • A novembre 2011 SKF ha ricevuto il premio American Society for Testing and Materials (ASTM International) per i numerosi contributi d'eccellenza offerti in occasione delle conferenze dell'associazione.
  • Le unità mozzo ruote a peso ridotto SKF sono una nuova soluzione per i cuscinetti mozzo flangiati, che consentono una considerevole riduzione del peso e, quindi, del consumo di carburante e delle emissioni di CO2. Combinando l'acciaio, che garantisce le note prestazioni dei cuscinetti a rulli, con l'alluminio del componente strutturale flangiato, il peso globale si può ridurre fino al 30% rispetto alle unità standard.
SKF logo