Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

cookie_information_popup_text_2[77]

Lubrificazione

I supporti ritti della serie SONL sono stati concepiti per due metodi di lubrificazione a olio:

  • lubrificazione a bagno d'olio con anello di pescaggio
  • ricircolo di olio
Il lubrificante si deve scegliere in base alle condizioni di esercizio dei cuscinetti. Per maggiori informazioni, fare riferimento alla sezione Scelta del lubrificante.

Lubrificazione a bagno d'olio con anello di pescaggio

Per i supporti serie SONL, si utilizza tipicamente la lubrificazione a bagno d'olio con anello di pescaggio (fig. 1). Questo metodo consente un'erogazione uniforme di lubrificante al cuscinetto.
La lubrificazione a bagno d'olio utilizza un anello appeso alla bussola dell'albero con tenuta a labirinto su un lato del cuscinetto, che si immerge in profondità nel serbatoio dell'olio nella metà inferiore del supporto. Quando l'albero ruota, l'anello lo segue prelevando l'olio dal pozzetto per trasportarlo verso una vaschetta di raccolta. L'olio passa quindi attraverso il cuscinetto e ritorna al pozzetto dell'olio.
Questo metodo di lubrificazione viene utilizzato da cinquant'anni e non sono mai stati registrati casi di usura nell'area di contatto tra l'anello e la sua sede sulla bussola dell'albero con tenuta a labirinto, indipendentemente dalle dimensioni dell'albero o la velocità dell'applicazione.
Quantità d'olio

I supporti devono essere riempiti con le quantità di olio consigliate e riportate nella tabella 1. Le marcature all'interno della base del supporto e sull'indicatore dell'olio mostrano il livello corretto. Per evitare perdite, non superare il livello di olio consigliato. L'anello di pescaggio consente un'ampia escursione tra i livelli massimo e minimo dell'olio, che si traduce in altrettanto lunghi intervalli tra i rabbocchi o i cambi d'olio.

I livelli massimo e minimo mostrati dall'indicatore dell'olio si riferiscono alla condizione di fermo macchina. Il livello dell'olio potrebbe calare durante il funzionamento e persino variare durante l'avvio. In caso di rabbocco dell'olio durante il funzionamento, il livello deve essere mantenuto 5 mm al di sotto della marcatura per il livello massimo.

Misure precauzionali dopo un fermo macchina

Prima dell'avvio, riempire il serbatoio dell'olio fino alla marcatura di massimo livello sull'apposito indicatore. Questa procedura è importante soprattutto in caso di fermi macchina prolungati, perché consente di evitare un eventuale funzionamento a secco, finché l'anello di pescaggio non eroga una quantità sufficiente di lubrificante.

In caso di fermi macchina brevi, la quantità di olio residua nel pozzetto dell'olio e nel cuscinetto è sufficiente per un adeguato apporto di lubrificante durante l'avvio.

Tappi magnetici
Ciascun kit di tenuta contiene un tappo magnetico. Il tappo si può inserire in uno dei fori di scarico dell'olio nella base del supporto. Questo tappo intercetta gli agenti contaminanti metallici nell'olio, consentendo di prolungare la durata di esercizio dei cuscinetti.
Anello di pescaggio dell'olio speciale per l'impiego con frizioni elettromagnetiche
Nelle applicazioni che impiegano un albero con frizione elettromagnetica per cui sono richiesti supporti serie SONL, l'anello di pescaggio dell'olio in acciaio standard si deve sostituire con un anello in ottone (GH-TSO ...-.../MB). Gli anelli in ottone appropriati sono riportati nella tabella 2.
Tubi di raffreddamento dell'olio

Nelle applicazioni ad alta temperatura in cui si utilizzano anelli di pescaggio dell'olio, si devono installare tubi di raffreddamento ausiliari (fig. 2). Questi tubi utilizzano l'acqua, che deve essere erogata da un sistema esterno, per raffreddare l'olio nel supporto. La pressione del liquido di raffreddamento non deve superare 4 bar.

I tubi per il raffreddamento dell'olio sono disponibili in varie dimensioni (tabella 3). In base alle esigenze, si possono installare uno o due tubi di raffreddamento nei fori di scarico dell'olio nella base del supporto. I prodotti vengono forniti corredati di istruzioni di montaggio.

I tubi di raffreddamento dell'olio sono identificati dall'appellativo base AVA-0001 seguito dell'identificativo per le dimensioni, ad es. AVA-0001/3.

Fori di scarico dell'olio
I fori filettati nella base del supporto, che non vengono utilizzati per l'indicatore di livello o i tubi di raffreddamento, possono fungere da scarichi per l'olio.

Sistemi di lubrificazione a ricircolo di olio

In caso applicazioni a velocità elevate che generano una quantità di calore eccessiva, oppure in caso di alte temperature ambiente, sono generalmente preferibili sistemi di lubrificazione a ricircolo di olio. Questo metodo di lubrificazione non richiede l'utilizzo dell'anello di pescaggio e dell'indicatore dell'olio.
Con i sistemi a ricircolo di olio, le linee di alimentazione, tipicamente, sono collegate al cappello del supporto, mentre quelle di scarico alla base (fig. 3). La circolazione, di solito, è realizzata con l'ausilio di una pompa. Dopo il passaggio nel cuscinetto, l'olio defluisce attraverso il supporto in un apposito serbatoio. Prima di tornare al supporto, l'olio viene quindi filtrato e, se necessario, raffreddato. Filtraggio e raffreddamento efficienti dell'olio sono fattori importanti per la durata di cuscinetto e olio e possono consentire migliori prestazioni macchina e risparmi sui costi.
SKF fornisce varie soluzioni standard per i sistemi a ricircolo di olio. Per i sistemi più piccoli, ad es. 1–2 ventilatori o pompe è disponibile l'unità SM-100 Oil Circulating Unit. Per sistemi più grandi si può optare per l'SKF Flowline.
Le dimensioni adeguate per lo spallamento per collegare un sistema di lubrificazione a ricircolo di olio a un supporto SONL sono riportate nella tabella 4.
Impiego di sistemi di lubrificazione a ricircolo di olio con cuscinetti orientabili a rulli

I supporti SONL sono dotati di due fori filettati che possono essere utilizzati per la mandata dell'olio. Il foro nell'area centrale del cappello è destinato alla lubrificazione dei cuscinetti orientabili a rulli attraverso una predisposizione di rilubrificazione (una scanalatura e fori nell'anello esterno).

La base di questi supporti è provvista di quattro fori filettati che possono fungere da scarichi per l'olio.

Impiego di sistemi di lubrificazione a ricircolo di olio con cuscinetti toroidali a rulli CARB e cuscinetti orientabili a sfere

Per utilizzare un sistema di lubrificazione a ricircolo di olio con i cuscinetti toroidali a rulli CARB e quelli orientabili a sfere, che vengono rilubrificati dal lato, è necessario un design diverso, rispetto a quello utilizzato per i cuscinetti orientabili a rulli, per consentire il passaggio dell'olio attraverso i cuscinetti. Quindi si consigliano i supporti SONL con suffisso RA nell'appellativo (→ Supporti per sistemi di lubrificazione a ricircolo di olio).

I supporti serie SONL .. RA sono dotati di due fori filettati che possono essere utilizzati per la mandata dell'olio. Per i cuscinetti toroidali a rulli CARB e quelli orientabili a sfere, utilizzare sempre il foro di mandata dell'olio disassato nel cappello del supporto e due fori di scarico dell'olio sul lato opposto, per assicurare il passaggio dell'olio attraverso il cuscinetto e ottenere una capacità di scarico sufficiente.

SKF logo