Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

Acconsenti ai cookie SKF?

Unità Y SKF per applicazioni agricole

Scopri i vantaggi che puoi ottenere con i cuscinetti Y di SKF, sviluppati specificamente per le applicazioni agricole

TRATTORE PER APPLICAZIONI DRIVE-BY-WIRE

I moderni imprenditori agricoli sono pressati dalla crescente necessità di mantenere inalterato il livello di produttività pur riducendo costi e impatto ambientale. Tuttavia fango, polvere, acqua,linfa, paglia, pietre ed altri elementi impongono un pesante tributo sui cuscinetti destinati alle applicazioni agricole. L'ingresso di agenti contaminanti e le perdite di lubrificante da tenute danneggiate, nonché problemi dei dispositivi di fissaggio, spesso portano al cedimento prematuro dei cuscinetti, con conseguente riduzione della produttività e della redditività delle aziende agricole. Per gli OEM, i cedimenti prematuri sono causa di aumento dei costi di garanzia e possono danneggiare le relazioni commerciali con i clienti. Le unità Y di SKF per il settore agricolo possono evitare tali problemi tanto per gli OEM, quanto per gli utilizzatori finali.

La gamma di cuscinetti e unità Y offre soluzioni ideali per ogni applicazione e design macchina specifico, per consentire di integrare maggior valore nei design, ridurre i costi di garanzia e il numero di fornitori e sbaragliare la concorrenza.

Migliori prestazioni e aumento della produttività dell'azienda agricola

Selezione di cuscinetti e Y per applicazioni agricole
  • Soluzioni dedicate per le applicazioni del settore agricolo  
  • Componenti affidabili che offrono lunga durata di esercizio 
  • Soluzioni di tenuta a elevate prestazioni, testate e di provata efficienza 
  • Affidabilità integrata per contribuire a prolungare i periodi di garanzia  
  • Rafforza l'immagine del tuo brand sul mercato

Riduzione dei costi di gestione

  • Riduzione dei casi di garanzia e dei costi associati 
  • Riduzione del numero dei tecnici addetti alla manutenzione sul campo e dei richiami ai concessionari 
  • La disponibilità di una vasta gamma specifica consente di ridurre i tempi e i costi di progettazione e sviluppo 
  • Riduzione del numero di fornitori con conseguente aumento dell'efficienza e riduzione dei costi

Riduzione dei costi di possesso macchina

  • Riduzione dei tempi di sostituzione e dei costi di riparazione 
  • Unità plug-and-play con numero ridotto di componenti per operazioni di montaggio e smontaggio rapide e semplici 
  • Riduzione dei fermi non programmati 
  • Aumento di produttività e redditività

Soluzioni di tenuta SKF per le applicazioni del settore agricolo

Le soluzioni di tenuta a elevate prestazioni di SKF offrono affidabilità documentata in ambienti di lavoro gravosi, contribuendo a ridurre i costi di possesso e aumentare la produttività dell'azienda agricola. Le linee guida per la scelta delle diverse soluzioni di tenuta per varie condizioni di esercizio sono riportate nel diagramma 1.

Tenute a 5 labbri

Per ambienti estremamente contaminati, come quelli che si incontrano nelle applicazioni del settore agricolo, SKF consiglia cuscinetti Y dotati, su ambo i lati, delle tenute a 5 labbri brevettate (fig. 1).

Risultati dei test

I cuscinetti Y di SKF per il settore agricolo, che sono dotati di tenute a 5 labbri, vengono sottoposti a una serie di intensivi test di laboratorio e sul campo (tabella 1). 

Il diagramma di seguito confronta la durata di esercizio in fango, espressa in %, di un cuscinetto Y SKF con tenuta a 5 labbri rispetto a due soluzioni di cuscinetti della concorrenza (presentate come ideali per ambienti estremamente contaminati). 

Si tratta di un test operativo e la durata di esercizio in fango è espressa in %.

I risultati: il cuscinetto Y SKF con tenuta a cinque labbri mostra una maggiore durata in esercizio, rispetto alle soluzioni della concorrenza (presentate come ideali per ambienti estremamente contaminati (diagramma 2).

Tenute standard
Le tenute standard per i cuscinetti Y sono idonee per ambienti con livelli di contaminazione da medi a elevati (fig. 2, suffisso nell'appellativo VP274 per cuscinetti con anello interno standard, nessun suffisso per gli altri cuscinetti Y).
Tenute standard con anelli centrifugatori supplementari (2F)
Per ambienti più contaminati, SKF consiglia cuscinetti Y con tenute standard dotate di un anello centrifugatore liscio supplementare su ambo i lati (fig. 3, suffisso 2F nell'appellativo).
Tenute multiple (2RF)
Per ambienti molto contaminati, SKF consiglia cuscinetti Y con tenute multiple a elevata efficienza su ambo i lati (fig. 4, suffisso 2RF nell'appellativo).
Tenute RS1

I cuscinetti Y con anello interno standard sono dotati, di serie, di tenute RS1 su ambo i lati (fig. 5, suffisso 2RS1 nell'appellativo). Queste tenute sono idonee per ambienti con livello di contaminazione medio e possono sopportare le velocità più elevate, rispetto alle altre tenute SKF disponibili per i cuscinetti Y per applicazioni agricole.

I cuscinetti Y con anello interno standard, suffisso VP274 nell'appellativo, sono dotati di tenute standard.

Per ulteriori informazioni sui diversi design delle tenute, fare riferimento alla sezione Soluzioni di tenuta.

Metodi di fissaggio SKF per applicazioni del settore agricolo

I cuscinetti Y SKF per le applicazioni del settore agricolo sono disponibili con cinque differenti metodi di fissaggio. Combinati con le soluzioni di tenuta per la gamma, formano un vasto assortimento di soluzioni in grado di soddisfare tutti i requisiti delle applicazioni agricole, in termini di carichi, velocità e condizioni dell'ambiente di lavoro.
Fissaggio SKF ConCentra

Questo metodo brevettato consente un fissaggio veramente concentrico sull'albero (fig. 6). È idoneo sia per le applicazioni in cui il senso di rotazione è alternato, sia per quelle in cui è costante.

Per maggiori informazioni, fare riferimento alla sezione Cuscinetti Y con sistema SKF ConCentra.

Collare eccentrico di fissaggio

Questo metodo è quello utilizzato più comunemente nelle applicazioni del settore agricolo (fig. 7). Benché il metodo del collare eccentrico di fissaggio sia quello preferenziale per le applicazioni in cui l'albero ruota in una sola direzione, si può utilizzare anche per applicazioni con senso di rotazione alternato, soprattutto in caso di carichi e accelerazioni di piccola entità.

Per maggiori informazioni, fare riferimento alla sezione Cuscinetti Y con collare eccentrico di fissaggio.

Viti di pressione

Questo metodo viene utilizzato tipicamente in applicazioni con alberi che ruotano in direzione alternata (fig. 8). Consente procedure di montaggio e smontaggio molto semplici, anche in caso di spazio limitato.

Per maggiori informazioni, fare riferimento alla sezione Cuscinetti Y con viti di pressione.

Fissaggio mediante bussola di trazione

Questo metodo consente il fissaggio concentrico delle unità Y sull'albero ed è idoneo sia per le applicazioni in cui il senso di rotazione è alternato, sia per quelle in cui è costante (fig. 9).

Per maggiori informazioni, fare riferimento alla sezione Cuscinetti Y con foro conico.

Accoppiamento con interferenza:

L'accoppiamento con interferenza è possibile solo con cuscinetti Y delle serie 17262..-2RS1 e 17263..-2RS1 (fig. 10). Questi cuscinetti e i supporti richiesti devono essere ordinati separatamente. Questo metodo di fissaggio è consigliato per applicazioni con direzione alternata del carico e per cui il funzionamento fluido costituisce un parametro di esercizio essenziale.

Per maggiori informazioni, fare riferimento alla sezione Cuscinetti Y con anello interno standard.

Informazioni supplementari

Per ulteriori informazioni sui diversi cuscinetti Y, compresi i vari sistemi di fissaggio, soluzioni di tenuta e materiali, fare riferimento alla sezione "Cuscinetti Y" (→ Design e varianti, tabelle di prodotto).
Per ulteriori informazioni sulle unità Y, in base alla forma del supporto e la materiale, fare riferimento alle sezioni:
SKF logo