Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

cookie_information_popup_text_2[77]

Manutenzione e rilavorazione

I cuscinetti di spalla al centro del cilindro sono soggetti a carichi più pesanti rispetto a quelli posti alle estremità. Per questo sono più sensibili all'usura e devono essere sostituiti più frequentemente.
Per via del loro design, gli alberi esterni dei laminatoi ai lati di entrata e uscita sono molto più caricati rispetto agli altri alberi. Non solo, i loro cuscinetti di spalla sono soggetti anche a una maggiore usura sugli alberi in entrata e uscita. Si consiglia pertanto di spostare regolarmente i cuscinetti dagli alberi più caricati a quelli meno caricati. Questo accorgimento serve a prolungare considerevolmente la durata dei cuscinetti di spalla.
Dato che gli anelli interni dei cuscinetti sono soggetti a carico stazionario, SKF consiglia di ruotarli di 90° ad ogni ispezione cuscinetto, in modo da alternare le zone caricate della pista. Le frecce sulle facciate laterali degli anelli (fig. 1) sono utili per identificare la posizione della zona caricata.
Gli inconvenienti inevitabili durante il funzionamento (ad es. la rottura del materiale in lavorazione), la laminazione di materiale estraneo o l'usura irregolare, sono tutti fattori che determinano, presto o tardi, danneggiamenti sulla superficie cilindrica esterna dei cuscinetti di spalla, su cui si formano impronte, sfaccettature e saldature. Per evitare che tali danneggiamenti provochino cedimenti prematuri, il diametro esterno di questi cuscinetti deve essere rilavorato. Per maggiori informazioni, fare riferimento alla sezione Servizi di ricondizionamento e manutenzione.
Dopo avere eseguito la rilavorazione, occorre che gli anelli esterni siano puliti, rimisurati, segnati e rimontati con il proprio gruppo rulli, o rulli-gabbia, e gli anelli interni per riformare i cuscinetti completi. E' altresì necessario riclassificarli nell'ambito delle varie classi di altezza sezionale.
Gli intervalli opportuni per la sostituzione dei cuscinetti, la rotazione degli anelli interni e la rilavorazione dei diametri esterni dell'anello esterno, dipendono dalle condizioni di funzionamento e devono essere determinati in fase di messa in esercizio. I valori di riferimento per gli intervalli appropriati sono riportati nella tabella 1.
SKF logo