Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

Acconsenti ai cookie SKF?

Design e varianti

Di seguito sono descritti i diversi tipi, design e varianti disponibili per le boccole:

Boccole in bronzo massiccio
Le boccole in bronzo massiccio di SKF in dimensioni metriche sono disponibili nella versione liscia (fig. 1) o flangiata (fig. 2). Questo robusto materiale è idoneo per una vasta gamma di applicazioni. Queste boccole si possono utilizzare per le applicazioni che prevedono movimenti oscillatori in direzione sia radiale, sia assiale e sono idonee anche per le applicazioni in presenza di basse velocità di rotazione.
Le boccole in bronzo massiccio possono essere lubrificate con olio o con grasso e la lubrificazione consente non solo di migliorare le proprietà di strisciamento, ma anche di ridurre l'usura ed evitare la corrosione. Le boccole con diametro foro d > 14 mm sono dotate di di una scanalatura di lubrificazione assiale sulla superficie di strisciamento e sono identificate dal suffisso G1 nell'appellativo.
Tutte le superfici delle boccole in bronzo massiccio sono lavorate.
Boccole in bronzo sinterizzato
Le boccole in bronzo sinterizzato di SKF in dimensioni metriche sono disponibili nella versione liscia (fig. 3) o flangiata (fig. 4). Queste boccole autolubrificanti ed esenti da manutenzione sono composte da una matrice in bronzo porosa impregnata di lubrificante. L'impregnamento a base di olio consente velocità di strisciamento molto elevate e rende queste boccole idonee per le applicazioni con movimenti rotatori.
SKF non consiglia di lavorare o rettificare la superficie di strisciamento porosa delle boccole sinterizzate, per evitare il rischio di otturazione dei pori.
Boccole con avvolgimento in bronzo
Le boccole con avvolgimento in bronzo di SKF in dimensioni metriche sono disponibili nella versione liscia (fig. 5) o flangiata (fig. 6). Sono formate da strisce avvolte e calibrate. Queste boccole offrono una soluzione eccellente per le applicazioni in ambienti fortemente contaminati che rendono necessaria la rilubrificazione. Sono resistenti ai carichi da urto e alle vibrazioni a basse velocità.
Gli alveoli di lubrificazione a forma romboidale nella superficie di strisciamento (fig. 7) devono essere riempiti di grasso nella fase iniziale d'impiego. Lubrificanti di buona qualità consentono di ridurre l'attrito e l'usura, mantenendo la boccola separata dall'albero. Per proteggere boccole e lubrificanti in ambienti fortemente contaminati, SKF consiglia l'impiego di tenute.
Boccole in PTFE composito

Le boccole in PTFE composito di SKF sono disponibili nella versione liscia (fig. 8) in dimensioni metriche e in pollici e nella versione flangiata (fig. 9) in dimensioni metriche. Queste boccole sono autolubrificanti ed esenti da manutenzione e, grazie al basso coefficiente di attrito, offrono una lunga durata di esercizio. Nonostante il design compatto, possono sopportare carichi radiali pesanti e sono idonee per movimenti rotatori od oscillatori relativamente lenti. Inoltre, sono dotate di buone proprietà di stabilità dimensionale e conduttività termica.

Le boccole in PTFE composito sono formate da un'armatura in lamiera d'acciaio su cui viene sinterizzato uno strato poroso di bronzo-stagno con spessore da 0,2 a 0,4 mm (fig. 10). Inoltre, attraverso un'operazione di rollatura, i pori dello strato sinterizzato vengono riempiti con una miscela di PTFE (politetrafluoroetilene) e additivi a base di bisolfuro di molibdeno. Questo strato di strisciamento supplementare, con spessore compreso tra 5 e 50 μm, consente di combinare in modo ottimale le proprietà meccaniche dello stagno/bronzo sinterizzato e le buone proprietà di strisciamento e lubrificazione della miscela in PTFE .

Periodo di rodaggio
Durante un breve periodo di rodaggio, esigue quantità dello strato di di rivestimento in materiale a base di PTFE vengono trasferite alle superfici opposte. Questo trasferimento conferisce alle boccole le caratteristiche proprietà antiusura e di basso attrito.

Boccole in POM composito
Le boccole in POM composito di SKF sono disponibili nella versione liscia (fig. 11) in dimensioni metriche e in pollici. Gli alveoli sulla superficie di strisciamento rendono queste boccole idonee per le applicazioni che richiedono minime attività di manutenzione in condizioni operative critiche, ad esempio in ambienti contaminati in cui il lubrificante non può essere erogato ad un ritmo costante oppure di frequente. Questi alveoli, che fungono da serbatoi di grasso, devono pertanto essere riempiti prima dell'installazione. Nonostante il design compatto, le boccole in POM composito possono sopportare carichi radiali pesanti e sono meno sensibili al disallineamento. Sono idonee sia per le applicazioni con movimenti rotatori od oscillatori lenti, sia per quelle con movimenti lineari.

Le boccole in POM composito sono formate da un'armatura in lamiera d'acciaio su cui viene sinterizzato uno strato di bronzo-stagno con spessore da 0,2 a 0,4 mm. La caratteristica principale di queste boccole è costituita dallo strato di copertura relativamente spesso (da 0,25 a 0,45 mm circa) di resina acetalica (POM, poliossimetilene) con additivi. Questo strato di copertura è dotato di alveoli di ritenzione del grasso ed è saldamente ancorato allo strato in stagno/bronzo sinterizzato (fig. 12).
Lo spessore dello strato di copertura rende queste boccole meno sensibili al disallineamento e alle sollecitazioni perimetrali ad esso associate.
Boccole in poliammide con PTFE
Le boccole in poliammide con PTFE di SKF in dimensioni metriche sono disponibili nella versione liscia (fig. 13) o flangiata (fig. 14). Queste boccole economicamente vantaggiose, autolubrificanti ed esenti da manutenzione sono state concepite per il funzionamento a secco. Tuttavia, la lubrificazione può consentire prestazioni più efficienti. Nonostante il design a parete sottile, le boccole in poliammide con PTFE sono resistenti all'usura e possono sopportare carichi moderati. Il loro design compatto favorisce la dissipazione del calore, permettendo velocità di strisciamento relativamente elevate.
Boccole con fibre avvolte
Le boccole con fibre avvolte di SKF sono disponibili nella versione liscia (fig. 15) in dimensioni metriche. Sono dotate di eccellenti caratteristiche di strisciamento a secco e la superficie di strisciamento a basso attrito non richiede alcuna lubrificazione. Tuttavia, la lubrificazione può offrire protezione contro gli agenti contaminanti e non produce effetti negativi. Queste boccole sono state concepite per sopportare carichi pesanti e vibrazioni e per il funzionamento esente da manutenzione, anche in condizioni estreme e ambienti corrosivi.
Tuttavia, le boccole con fibre avvolte offrono una capacità limitata di sopportare particelle solide incorporate nel materiale delle fibre. Per questo motivo, SKF consiglia di proteggere la superficie di strisciamento dall'ingresso di agenti contaminanti (Design delle disposizioni di boccole), se le boccole devono operare in ambienti fortemente contaminati.
Le boccole con fibre avvolte SKF sono spesso dimensionalmente intercambiabili con quelle in bronzo massiccio o in acciaio e, ad eccezione della superficie di strisciamento, tutte le altre superfici possono essere lavorate applicando metodi standard. Per facilitare il montaggio, le boccole possono essere divise in due metà longitudinalmente utilizzando una mola diamantata. Per evitare temperature eccessive, che potrebbero causare la rottura delle boccole, si consiglia di applicare sufficiente liquido di raffreddamento.

Le boccole con fibre avvolte SKF vengono prodotte applicando una tecnica di avvolgimento da materiale composito auto-lubrificante. Lo strato di strisciamento esclusivo è realizzato in poliestere e PTFE (politetrafluoroetilene) altamente resistenti. L'armatura è costituita da filamenti avvolti di fibra di vetro ad alta resistenza. Entrambi gli strati sono prodotti mediante avvolgimento di trefoli senza fine in una trama incrociata (fig. 16), affogati in una matrice di resina epossidica per una salda adesione.
SKF logo