Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

Acconsenti ai cookie SKF?

Design speciali

Condizioni di funzionamento particolari possono richiedere l’impiego di snodi sferici a contatto obliquo con superficie di strisciamento in acciaio su acciaio oppure acciaio-tessuto PTFE. Questi tipi sono disponibili su richiesta.
Quando è richiesto il funzionamento senza lubrificazione, si consiglia l'impiego di snodi esenti da manutenzione con superficie di strisciamento in acciaio-tessuto PTFE (fig. 1). Questi tipi possono sopportare carichi pesanti, preferibilmente in direzione costante.
Gli snodi acciaio su acciaio (fig. 2) si utilizzano tipicamente nelle applicazioni in cui le temperature di esercizio o le frequenze di carico sono elevate, oppure in presenza di carichi da urto. Per assicurare un funzionamento efficiente, gli snodi sferici acciaio su acciaio devono essere lubrificati adeguatamente. In base alle condizioni di esercizio, la superficie di strisciamento dell'anello esterno può presentare modelli multi-scanalatura differenti (scanalature a "cialda" (waffle), fig. 3, scanalature con modello a diamante, fig. 4). Per ulteriori informazioni, rivolgetevi al servizio di ingegneria dell'applicazione della SKF.
Su richiesta, gli snodi sferici a contatto obliquo acciaio su acciaio in pollici sono disponibili anche nella versione a doppio effetto. Gli snodi a doppio effetto si possono utilizzare in sostituzione di due cuscinetti obliqui in disposizione a "X", oppure come cuscinetti radiali per alta capacità. Gli snodi sferici a contatto obliquo a doppio effetto prevedono due anelli esterni e un anello interno standard. SKF fornisce questi snodi con un anello intermedio tra i due anelli esterni (serie GEZPR .. S) o senza (serie GEZP .. S). L'anello intermedio consente di semplificare il montaggio e ottimizzare il gioco interno assiale nel cuscinetto (fig. 5).
SKF logo