Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

cookie_information_popup_text_2[77]

Consigli per semplificare le procedure di montaggio e smontaggio

Per facilitare il montaggio, le estremità dell'albero e i fori dell'alloggiamento devono essere dotati di smusso d'invito da 10 a 20 gradi (fig. 1). Ciò risulta particolarmente importante per le applicazioni che impiegano cuscinetti di dimensioni maggiori, poiché gli anelli possono assumere una posizione inclinata e causare il danneggiamento delle superfici di accoppiamento.

Per agevolare l'impiego di utensili di estrazione per la rimozione dei cuscinetti, può risultare vantaggioso:

  • prevedere scanalature nello spallamento dell'albero (fig. 1)
  • prevedere scanalature o fori filettati nel foro dell'alloggiamento (fig. 3)
Per smontare cuscinetti esenti da manutenzione di maggiori dimensioni con diametro foro ≥ 80 mm, SKF consiglia di utilizzare il metodo dell'iniezione d'olio. Con il metodo dell’iniezione d’olio, l’olio viene immesso sotto pressione tra l'anello interno del cuscinetto e la sua sede sull'albero al fine di formare un film. Il film d'olio separa le superfici di accoppiamento, riduce sensibilmente la forza necessaria per smontare il cuscinetto ed elimina praticamente il rischio di danneggiamento del cuscinetto o dell'albero.
Per applicare il metodo dell'iniezione d'olio, l'albero deve essere dotato di un dotto per l'erogazione dell'olio, nonché di una scanalatura per la distribuzione dell'olio nella sede (fig. 4). Come regola generale, la distanza tra la scanalatura e il lato del cuscinetto dove si deve eseguire il montaggio o lo smontaggio deve essere pari a circa un terzo della larghezza della sede (fig. 4). Le dimensioni consigliate per i dotti e le scanalature, nonché per le filettature del raccordo per l'erogazione dell'olio sono riportate nella tabella 1 e nella tabella 2.
SKF logo