Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

Acconsenti ai cookie SKF?

Smontaggio

Snodi sferici

Se gli snodi devono essere riutilizzati, lo smontaggio deve essere eseguito con la stessa cura prestata durante il montaggio. La forza di estrazione deve sempre essere applicata all’anello che deve essere smontato. SKF offre un vasto assortimento di estrattori per soddisfare le esigenze delle diverse applicazioni. Se l'albero è pre-lavorato per accogliere i bracci di un estrattore a ganasce, si possono utilizzare estrattori a due o tre bracci (fig. 1).
In altri casi, quando lo spazio dietro all'anello lo consente, si può utilizzare un robusto estrattore con separatore come quelli della serie SKF TMBS (fig. 2). Nel caso di cuscinetti di grandi dimensioni con accoppiamento con interferenza, il metodo SKF dell'iniezione d'olio consente di agevolare considerevolmente la procedura di smontaggio (fig. 3). Durante la fase di progettazione della disposizione di cuscinetti si devono prevedere dotti e scanalature di distribuzione per l'olio (Design delle disposizioni di cuscinetti).
I cuscinetti di piccole dimensioni si possono smontare utilizzando uno strumento di montaggio o un spezzone di tubo che impegna l'anello esterno. Nel caso di cuscinetti di dimensioni più grandi con accoppiamento con interferenza, si consiglia di utilizzare, se possibile, una pressa meccanica o idraulica. I cuscinetti si possono smontare dal foro dell'alloggiamento anche riscaldando rapidamente quest'ultimo, senza riscaldare assolutamente l'anello esterno del cuscinetto.

Terminali

Per smontare i terminali, si deve allentare la ghiera di bloccaggio che fissa lo stelo e, se possibile, il terminale deve essere svitato dalla sua asta o tubo. Il terminale può quindi essere rimosso dal perno o albero nello stesso modo degli snodi, ovvero utilizzando un estrattore o una pressa.
SKF logo