Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

cookie_information_popup_text_2[77]

Dimensioni richieste per il cuscinetto

Per determinare le dimensioni richieste per uno snodo o terminale, è necessario conoscere la durata teorica di base per l'applicazione. La durata dipende dal tipo di macchina, dalle condizioni di esercizio e dai requisiti in termini di affidabilità in esercizio. Per determinare le dimensioni richieste per il cuscinetto si può utilizzare la procedura indicata di seguito:
  1. I valori di riferimento per il rapporto di carico C/P riportati nella tabella 1 si possono utilizzare per ottenere il coefficiente di carico dinamico di base C e, successivamente, confrontare questo valore con i coefficienti di carico dinamico indicati per i cuscinetti nelle tabelle di prodotto.
  2. Per verificare se la combinazione della superficie di strisciamento dello snodo o terminale scelto si può utilizzare nelle effettive condizioni di cario p e velocità di strisciamento v, utilizzare i diagramma pv:
    • per superfici di strisciamento nella combinazione acciaio su acciaio (diagramma 1)
    • per superfici di strisciamento nella combinazione acciaio su acciaio SKF Explorer (diagramma 2)
    • per superfici di strisciamento nella combinazione acciaio-bronzo (diagramma 3)
    • per superfici di strisciamento nella combinazione acciaio-bronzo sinterizzato composito (diagramma 4)
    • per superfici di strisciamento nella combinazione acciaio-tessuto PTFE, dimensioni metriche (diagramma 5)
    • per superfici di strisciamento nella combinazione acciaio-tessuto PTFE, dimensioni in pollici (diagramma 6)
    • per superfici di strisciamento nella combinazione acciaio-PTFE FRP, design FS e FBAS (diagramma 7)
    • per superfici di strisciamento nella combinazione acciaio-PTFE FRP, design F (diagramma 8)
  3. Il carico specifico sul cuscinetto p e la velocità media di strisciamento v, richiesti per eseguire questa verifica, si possono calcolare come spiegato nelle sezioni di seguito.
    • Se in base al diagramma pv si può utilizzare la formula per la durata teorica di base, procedere al punto 4.
    • Se il diagramma pv mostra che il campo pv è stato superato, si dovrà optare per uno snodo con una maggiore capacità di carico.
  4. Calcolare la Durata teoria di base e procedere come indicato di seguito:
    • Se la durata teorica di base calcolata è inferiore a quella richiesta, si dovrà optare per uno snodo o terminale di maggiori dimensioni e ripetere i calcoli.
    • Se la durata teorica di base calcolata è superiore a quella richiesta, lo snodo o terminale scelto è idoneo per l'applicazione.
Spesso, le dimensioni dello snodo o terminale sono dettate dalle dimensioni dei componenti correlati. In tali casi, verificare il diagramma pv per determinare l'idoneità del prodotto.

Carico specifico sul cuscinetto

L'entità del carico specifico sullo snodo si può calcolare con la formula

p = K P/C

dove
p=carico specifico sul cuscinetto [N/mm2]
K=fattore per il carico specifico che dipende dal design del cuscinetto e dalla combinazione per la superficie di strisciamento (tabella 2) [N/mm2]
P=carico dinamico equivalente sul cuscinetto [kN]
C=coefficiente di carico dinamico di base [kN]

Velocità media di strisciamento

Se il movimento è costante, la velocità media di strisciamento si può calcolare con la formula

v = 5,82 × 10-7 dm β f

dove
v=velocità media di strisciamento [m/s]
In caso di esercizio ciclico (non continuo), la velocità media di strisciamento deve essere calcolata per il ciclo di lavoro.
dm=
diametro medio dell'anello interno [mm]
  • per snodi sferici radiali e terminali dm = dk
  • per snodi sferici a contatto obliquo dm = 0,9 dk
  • per snodi sferici assiali dm = 0,7 dk
  • dk = diametro sfera anello interno [mm], fare riferimento alla corrispondente tabella di prodotto
β=semiangolo di oscillazione (fig. 1) [gradi, °], per rotazione β = 90°
f=frequenza di oscillazione [min-1] o velocità di rotazione [giri/min]
In caso di movimenti ciclici, l'angolo di oscillazione, di norma, viene espresso in unità di tempo. In tale caso la velocità media di strisciamento si ottiene dalla formula

v = 8,73 × 10-6 dm 4β / t

dove
β=semiangolo di oscillazione (fig 1) [gradi, °]
t=tempo impiegato per descrivere il semiangolo di oscillazione, [s]
SKF logo