Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

cookie_information_popup_text_2[77]

Montaggio

In base al design i cuscinetti a due corone di rulli conici si possono anche montare separatamente. I singoli anelli devono essere montati nell'ordine e nella posizione corretti. Non devono essere scambiati con quelli di tipi differenti, quando si montano più cuscinetti nello stesso momento. Quindi, è necessario prendere alcune precauzioni per facilitare il montaggio:
  • I componenti dei cuscinetti sono contrassegnati con lettere che indicano l'ordine e la posizione corretti (fig. 1).
  • Tutti i componenti di un cuscinetto sono contrassegnati dallo stesso numero di serie.
Quando si montano cuscinetti con design TDI di dimensioni più piccole, è necessario operare con particolare attenzione per evitare di deformare o comprimere gli anelli intermedi con pareti relativamente sottili. Ciò può accadere, ad esempio, durante il serraggio delle viti del coperchio e ripercuotersi negativamente sul gioco assiale o precarico. SKF consiglia pertanto di applicare un coperchio con spina di centraggio adatto alle ampiezze del cuscinetto e della sede nell'alloggiamento.
Se per il montaggio dei cuscinetti a due corone di rulli conici non è disponibile personale qualificato allo scopo, soprattutto in caso di cuscinetti di grandi dimensioni, si consiglia di richiedere l'assistenza del personale di servizio di SKF. Ulteriori dettagli sui servizi di montaggio di SKF vengono forniti su richiesta.

Zona di carico

Nella maggior parte delle applicazioni dei laminatoi, la direzione del carico radiale è costante. In base al rapporto tra carichi radiale e assiale, di norma, solo circa un quarto della pista dell'anello esterno è sotto carico. Quindi: 

  • gli anelli esterni sono divisi in quattro zone, contrassegnate da I a IV sulle loro facciate laterali (fig. 2), su richiesta.
  • Le marcature della zona I sono anche congiunte da una linea che attraversa la superficie esterna (fig. 2).
  • Per il primo montaggio, la zona I (contrassegnata da una linea trasversale sulla superficie esterna) deve essere posizionata nella direzione del carico.
  • Dopo un certo periodo di funzionamento, a seconda delle condizioni di esercizio, gli anelli esterni devono essere ruotati di 90° per sottoporre al carico la zona successiva.
SKF logo