Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

cookie_information_popup_text_2[77]

Considerazioni di progettazione

Nei cuscinetti a rulli conici appaiati, i singoli cuscinetti (fig. 1fig. 2) si devono registrare gli uni contro gli altri fino ad ottenere il gioco o precarico richiesto (→ Scelta del precarico).
Se il gioco in esercizio è troppo grande per la disposizione di cuscinetti, non è possibile sfruttare appieno la capacità di carico di entrambi i cuscinetti. Un precarico eccessivo determina l'aumento dell'attrito, con conseguente aumento del calore da attrito e riduzione della durata di esercizio dei cuscinetti.

Accoppiamenti

Il gioco assiale interno dei cuscinetti appaiati disposti a "X" oppure ad "O" (tabella 1) consente un gioco in esercizio adeguato, se i cuscinetti sono montati su alberi lavorati come indicato di seguito:
  • d ≤ 50 mm → m5Ⓔ
  • 50 mm < d ≤ 140 mm → m6Ⓔ
  • 140 mm < d ≤ 200 mm → n6Ⓔ
  • d > 200 mm → p6Ⓔ
SKF consiglia queste classi di tolleranza per le sedi albero in caso di carichi rotanti sull'anello interno con P ≤ 0,06 C. Se si opta per accoppiamenti più vincolanti, assicurarsi che i cuscinetti non siano precaricati e possano ruotare agevolmente. Si deve anche tenere in considerazione la riduzione del gioco interno causata dalle forze di bloccaggio assiali.
In caso di carico fisso sull'anello esterno, SKF consiglia di lavorare il foro dell'alloggiamento secondo la classe di tolleranza J6Ⓔ o H7Ⓔ.

Procedura di registrazione

Quando si registrano cuscinetti a rulli conici appaiati, è necessario ruotarli affinché i rulli assumano la posizione corretta, ossia le testate di dimensione maggiore siano a contatto con la flangia guida.
SKF logo