Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

Acconsenti ai cookie SKF?

Esempi applicativi

Le viti a ricircolo di sfere, di norma, sono sopportate su ambo le estremità mediante gruppi di cuscinetti disposti a "X" oppure a "O" (fig. 1). Se si utilizzano cuscinetti per montaggio universale a semplice effetto, è possibile adattare le disposizioni ai requisiti delle singole applicazioni. I cuscinetti schermati (fig. 2) offrono vantaggi supplementari, poiché consentono di ridurre il numero di componenti da montare, i cuscinetti sono protetti dagli agenti contaminanti e non è richiesto alcun lubrificante per la procedura di montaggio.
Per le viti a ricircolo di sfere corte si utilizza tipicamente un supporto a sbalzo su un'estremità (fig. 3). Per i supporti a sbalzo sono ideali le disposizioni a "O".
I cuscinetti a doppio effetto (fig. 4) consentono di ridurre il numero dei componenti. I cuscinetti per montaggio con bulloni (fig. 5) non necessitano di alcun supporto e si possono installare facilmente.
Per le viti a ricircolo di sfere tensionate si possono sviluppare disposizioni di cuscinetti particolarmente rigide, se si utilizzano disposizioni in tandem, registrate le une contro le altre, su ambo le estremità. Le unità cartuccia con supporto flangiato sono ideali per le viti a ricircolo di sfere con questo tipo di design (fig. 6).
SKF logo