Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

cookie_information_popup_text_2[77]

Montaggio di cuscinetti con foro conico mediante misurazione del gioco radiale prima del montaggio

Se non è importante ottenere un gioco interno radiale o precarico preciso, oppure se non si dispone di calibri della SKF, è possibile determinare l'entità dell'avanzamento assiale richiesto. Per fare ciò, posizionare il cuscinetto montato sul punto di riferimento sull'albero e misurare il gioco interno radiale con un comparatore, posizionato sulla superficie esterna dell'anello esterno. Questo metodo non tiene in considerazione che l'anello esterno viene compresso, quando montato con interferenza nell'alloggiamento. Per compensare questa condizione, si può ipotizzare che il diametro della pista dell'anello esterno diminuirà dell'80% dell'interferenza diametrale. La procedura prevede le seguenti fasi:
  1. Montaggio dell'anello interno (prova)
    • Applicare un sottile strato di olio leggero sulla sede conica dell'albero e spingere il cuscinetto montato in posizione, ovvero con il foro del cuscinetto ben assestato nella sua sede.
    • Tra anello esterno e rulli deve ancora essere presente un certo gioco.
    • Si ricorda che i cuscinetti di piccole dimensioni possono presentare un gioco interno di soli 15 μm prima del montaggio e che un avanzamento assiale di 0,1 mm determina una riduzione del gioco di ~ 8 μm.
  2. Misurazione del gioco interno prima del montaggio
    • Collocare un distanziale sull'albero e posizionarlo tra la facciata laterale l'anello interno del cuscinetto e il dispositivo di avanzamento. Il distanziale, che deve essere parallelo alla facciata laterale dell'anello interno del cuscinetto, funge da guida per la facciata laterale dell'anello esterno, durante la misurazione del gioco (fig. 1).
    • Per misurare il gioco radiale, posizionare un comparatore sulla circonferenza dell'anello esterno e azzerarlo.
    • Tenendo l'anello esterno saldamente contro il distanziale, muoverlo verso l'alto e il basso e misurare lo spostamento totale. Lo spostamento misurato è il gioco radiale interno nel cuscinetto prima del montaggio.
    • Non applicare una forza eccessiva all'anello esterno. La deformazione elastica può causare errori di misurazione. 
  3. Determinare la distanza di avanzamento assiale richiesta Ba (→ Regolazione del gioco o del precarico), senza dimenticare di includere la tolleranza per l'accoppiamento con interferenza dell'anello esterno, se presente.
  4. Determinare la larghezza del distanziale
    • Misurare la distanza L tra la faccia laterale del cuscinetto e lo spallamento dell'albero (fig. 1). Eseguire le misurazioni in diverse posizioni sul diametro, per verificare precisione e disallineamento. La differenza tra le singole misurazioni non deve superare i 3 - 4 μm.
    • Calcolare l'ampiezza richiesta per il distanziale con la formula

    B = L - Ba

    dove

    B
    =
    ampiezza richiesta per il distanziale
    L
    =
    distanza media misurata tra l'anello interno del cuscinetto e lo spallamento
    Ba

    distanza di avanzamento assiale necessaria per ottenere la riduzione del gioco o il precarico desiderati (→ Regolazione del gioco o del precarico)
  5. Montaggio del cuscinetto (finale)
    • Rettificare il distanziale prelavorato per ottenere la larghezza richiesta.
    • Rimuovere il cuscinetto assemblato, montare il distanziale e guidare il gruppo anello interno e gabbia, finché non è saldamente appoggiato sul distanziale.
    • Vincolare l'anello interno con un dispositivo di bloccaggio adeguato.
    • Riscaldare l'alloggiamento alla temperatura richiesta e montare l'anello esterno.
SKF logo