Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

cookie_information_popup_text_2[77]

Disposizioni di cuscinetti per massime velocità

Quando gruppi di cuscinetti obliqui a sfere vengono montati con precarico fisso (senza molle), tale precarico tende ad aumentare in funzionamento, a causa del differenziale di dilatazione termica. Con l'aumentare della velocità, anche l'entità di questo effetto tende ad aumentare.
Per evitare gli effetti dannosi di un precarico eccessivo, soprattutto nelle applicazioni a velocità estremamente elevate (A > 2.000.000 mm/min), si utilizzano,comunemente, cuscinetti obliqui a sfere caricati a molle (fig. 1). Le molle controllano il precarico, indipendentemente dalla dilatazione termica relativa, e consentono di ridurre al minimo la quantità di calore da attrito prodotta nei cuscinetti.
Una soluzione anche migliore delle molle per ottenere il precarico nei cuscinetti obliqui a sfere è mediante un sistema idraulico. Il sistema idraulico regola l'entità del precarico in base alla velocità del mandrino, per ottenere la migliore combinazione possibile di rigidezza, calore da attrito e durata di esercizio dei cuscinetti.
SKF logo