Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

cookie_information_popup_text_2[77]

Design e varianti

Le rotelle con perno filettato SKF, nella versione standard, sono dotate di anello esterno a parete spessa con superficie di rotolamento convessa. Sono però disponibili rotelle con perno filettato con superfici di rotazione cilindriche (piane) (suffisso X nell'appellativo).

Le rotelle con perno filettato della SKF sono disponibili in tre esecuzioni differenti:

Tutti e tre i design presentano le stesse dimensioni principali. Sono disponibili con perno in tre design differenti:
  • sede concentrica (fig 4)
  • collare eccentrico (fig. 5, identificato dalla lettera E alla fine dell'appellativo di base) sul perno
Il collare eccentrico, calettato a caldo sul perno, permette tolleranze di posizionamento meno rigorose per i componenti correlati. Per i valori per l'eccentricità, che può essere regolata, fare riferimento a → tabella di prodotto.
Rotelle con perno filettato con design KR
  • disponibili in base a:
    • gruppo rullini e gabbia (fig. 6)
    • rullini a pieno riempimento (fig. 7, V nell'appellativo di base)
    Le rotelle con perno filettato basate su rullini a pieno riempimento possono sopportare carichi più pesanti, rispetto alle rotelle con gabbia delle stesse dimensioni.
  • sono dotate di anello esterno guidato assialmente dalle flange montate a pressione sulla testa del perno (flangia solidale), che formano una tenuta del tipo a labirinto
  • sono disponibili anche con tenuta strisciante assiale su ambo i lati (suffissi PPA, fig. 8, fig. 9 e fig. 10, PPSKA, fig. 11, o PPXA nell'appellativo):
    • realizzate in PA66
    • formano una piccola tenuta a labirinto con l'anello esterno in direzione radiale, per la protezione contro gli agenti contaminanti a grana grossa
    • In direzione assiale fungono da tenute striscianti per la ritenzione del grasso nel cuscinetto
    • consentono di ottimizzare le condizioni di lubrificazione nelle rotelle, mantenere bassi i livelli di attrito e calore generato e prolungare la durata del grasso

Rotelle con perno filettato con design KR, dimensioni 16 e 19

  • senza suffisso o con suffisso PPA nell'appellativo (fig. 8)
    • presentano un intaglio sulla testa del perno e possono essere mantenute in posizione con un cacciavite durante il montaggio
    • sono dotate di un foro di lubrificazione al centro dell'intaglio per accogliere un ingrassatore a innesto o, se non occorre rilubrificazione, un tappo (→ Accessori)
  • con suffisso PPSKA nell'appellativo (fig. 11)
    • presentano una rientranza esagonale sulla testa del perno che consente di mantenerle in posizione con una chiave esagonale (chiave per brugole) durante il montaggio
    • non sono dotate di predisposizioni per la rilubrificazione

Rotelle con perno filettato con design KR, suffisso B nell'appellativo, dimensioni ≥ 22

  • presentano una rientranza esagonale su entrambe le estremità del perno (fig. 6), che consente di mantenerle in posizione durante il montaggio con una chiave esagonale (chiave per brugole)
  • sono dotate di un foro di lubrificazione al centro della rientranza esagonale per accogliere un ingrassatore a innesto
  • le dimensioni ≥ 35 possono accogliere adattatori da un sistema di lubrificazione centralizzato (→ Accessori)
NUKR .. Rotelle con perno filettato con esecuzione NUKR ..A
  • si basano su cuscinetti a due corone di rulli cilindrici a pieno riempimento, senza flangia integrata tra i due gruppi di rulli (fig. 12)
  • sono dotate di anello esterno guidato assialmente dalla testa del perno e dalla flangia laterale attraverso i gruppi di rulli
  • sono munite di un anello di tenuta premuto nello spallamento dell'anello esterno su entrambi i lati, che forma un'efficiente tenuta a labirinto
  • presentano una rientranza esagonale su entrambe le estremità del perno che consente di mantenerle in posizione durante il montaggio con una chiave esagonale (chiave per brugole)
  • sono dotate di un foro di lubrificazione al centro della rientranza esagonale per accogliere un ingrassatore a innesto o un adattatore da un sistema di lubrificazione centralizzata (→ Accessori)
  • sopportano carichi assiali relativamente pesanti che possono verificarsi in caso di rotazione o inclinazione
Rotelle con perno filettato esecuzione PWKR ...2RS
  • si basano su cuscinetti a due corone di rulli cilindrici a pieno riempimento (fig. 13)
  • sono dotate di anello esterno guidato assialmente dalla testa del perno e dalla flangia laterale attraverso i gruppi di rulli
  • sono munite su ambo i lati di tenute striscianti in NBR, solidali con un anello in lamiera compresso sullo spallamento dell'anello esterno, che premono contro flangia guida e testa del perno
  • presentano una rientranza esagonale su entrambe le estremità del perno che consente di mantenerle in posizione durante il montaggio con una chiave esagonale (chiave per brugole)
  • sono dotate di un foro di lubrificazione al centro della rientranza esagonale per accogliere un ingrassatore a innesto o un adattatore da un sistema di lubrificazione centralizzata (→ Accessori)
  • sopportano carichi assiali relativamente pesanti che possono verificarsi in caso di rotazione o inclinazione
Gabbie

Fatta eccezione per i tipi a pieno riempimento di rulli, le rotelle con perno filettato sono dotate di gabbie a feritoie, centrate sui rulli e realizzate in lamiera d'acciaio (fig. 14).

Per maggiori informazioni sull'idoneità delle gabbie, fare riferimento alla sezione Gabbie e Materiali per gabbie.

SKF logo