Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

Acconsenti ai cookie SKF?

Moduli applicativi firmware

Moduli di analisi versatili e di facile impiego

La SKF vi trasmette il potere delle sue profonde conoscenze fornendovi tecnologie di monitoraggio delle vibrazioni, concepite per realizzare una vasta gamma di attività richieste per l'analisi dei macchinari rotanti di innumerevoli settori industriali. I clienti possono scegliere moduli singoli per tipi specifici di analisi. I dispositivi SKF Microlog vengono forniti completi di tutti i moduli installati, per agevolare e rendere più rapide le attività di potenziamento sul campo, inserendo semplicemente la chiave di licenza supplementare.

Consultate il Catalogo SKF sulla serie di prodotti Microlog per i dettagli relativi ai moduli disponibili.
Modulo Frequency Response Function (FRF)
I moduli FRF sono stati concepiti per consentire all'utente di identificare rapidamente le proprietà di un'unità (acceleranza, massa apparente, mobilità, impedenza, rigidezza o cedevolezza) realizzando analisi modali con un martello calibrato per la sollecitazione. Questi moduli possono anche rilevare e visualizzare la funzione (rapporto) di trasferimento tra due trasduttori con macchinario in funzione (fig. 1).
Modulo per misurazioni Run up/Coast down (RuCd)
Il modulo RuCd è utile per l'analisi dei dati di macchine in cui i livelli di rumorosità o vibrazioni variano in funzione di velocità, tempo o carico (caratteristici dei transitori), per stabilire le velocità critiche/di risonanza delle macchine (fig. 2).

Questi moduli acquisiscono simultaneamente segnali di vibrazione e da tachimetro e memorizzano i dati come forma d'onda del tempo (file .wav) per la successiva analisi. I risultati dell'analisi possono essere restituiti in forme diverse: diagrammi di Bode, di Nyquist, a cascata, spettrogramma o tabelle a colori.
Modulo Conformance Check
I moduli di Conformance Check confrontano i livelli di vibrazione con limiti stabiliti e visualizzano un messaggio di pass/fail per indicare se il prodotto sia conforme agli indicatori di qualità predefiniti o standard richiesti. Il Conformance Check permette di valutare fino a 64 singoli criteri di guasto simultaneamente e visualizzare un messaggio al raggiungimento di un livello di allerta o di allarme (fig. 3).
Modulo FFT Analyzer
Il modulo FFT Analyzer permette di impostare rapidamente misurazioni di spettro/di fase per l'analisi (fig. 4). Inserendo una lettura vettore di fase (necessaria per diagnosticare alcuni guasti macchina), gli operatori possono sviluppare una maggiore comprensione del moto relativo dei singoli componenti macchina. Si possono posizionare i sensori e impostare e realizzare le misurazioni senza necessità di fermare i macchinari.
Modulo di Balancing
Il modulo di Balancing è un’applicazione di facile impiego che permette agli utenti di correggere uno squilibrio e, quindi, di garantire il funzionamento fluido e corretto della macchina (fig. 5).

Con questi moduli si possono eliminare, con estrema precisione, squilibri su piano singolo, su piano doppio e dinamici nei componenti di macchine rotanti quali rotori dei motori elettrici, ventole, generatori, dispositivi di propulsione e pompe. Menu chiari e completi e videate con rappresentazione grafica dei dati semplificano l'impiego di questa applicazione.
Modulo Data Recorder
Il modulo Data Recorder permette di utilizzare il Microlog SKF come registratore digitale di segnali, consentendovi di acquisire un segnale di vibrazione non elaborato (forma d'onda del tempo) come file audio .wav, compatibile con Microsoft Windows (fig. 6).

Esempi d'impiego comprendono analisi su macchinari a velocità molto bassa e l'acquisizione di eventi ciclici e segnali di vibrazione transitori da macchinari in funzionamento. In caso di macchine con problemi che non possono essere messe in funzione per un intervallo di tempo prolungato senza subire ulteriori danneggiamenti, i dati .wav si possono registrare facendo funzionare il macchinario per un breve periodo.
Modulo Spindle Test
Il kit SKF Spindle Assessment è stato sviluppato in abbinamento ai servizi SKF Machine Tool Precision Services e può realizzare nove tipi di test sui mandrini delle macchine utensili (fig. 7):
  • Squilibrio
  • Condizioni meccaniche
  • Condizioni dei cuscinetti
  • Errore di rotazione del nasello dell'utensile
  • Forza di chiusura (ISO, HSK)
  • Distanza per immunità EM
  • Tensione cinghia
  • Precisione velocità
  • Frequenza di risonanza
Modulo SKF Idler Sound Monitor
Progettati per il rilevamento precoce di guasti nei rulli folli di supporto e di ritorno dei nastri trasportatori in settori quali quello minerario e cementiero, i moduli SKF Idler Sound Monitor consentono agli utenti di identificare i rulli guasti e distinguerli da quelli in buone condizioni. (fig 8). Questi moduli aiutano a individuare:
  • Cuscinetti per rulli folli danneggiati
  • Lubrificazione insufficiente dei cuscinetti
  • Gusci dei cuscinetti per rulli folli danneggiati
  • Sfregamenti metallo-metallo
  • Rimbombo causato dall'abrasione con le cinghie del trasportatore
  • Cuscinetti che sono sul punto di grippare
Modulo route
Il modulo route (fig 9) permette agli utenti di raccogliere dati di routine, utilizzando un approccio multi-parametro, in modo da diagnosticare guasti nelle macchine. Gli utenti possono scegliere le impostazioni delle misurazioni usando il software SKF @ptitude Analyst. Le misurazioni possono essere in sequenza indipendentemente dalla loro posizione nella vostra gerarchia di database di misurazione.
SKF logo