Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

cookie_information_popup_text_2[77]

Pompe a pistone

Il funzionamento delle pompe a pistone si basa sul principio del capsulismo a moto alternativo.

Durante il primo ciclo, il lubrificante viene aspirato, attraverso una valvola di ammissione, da un pistone che scorre in un cilindro. Successivamente, viene scaricato attraverso una valvola di uscita. Al termine del ciclo di lubrificazione, il pistone di azionamento deve scaricare la pressione, in modo che la pompa possa aspirare nuovamente il lubrificante. Dopo che la pressione è stata scaricata dalla linea, i distributori collegati possono invertire il movimento ed essere riempiti di nuovo per il successivo ciclo di lubrificazione.

Nei sistemi di lubrificazione centralizzata, le pompe a pistone vengono utilizzate quasi esclusivamente per i sistemi di lubrificazione a perdita. In termini di caratteristiche tecniche, queste pompe si differenziano in base al tipo di sistema adottato e al lubrificante utilizzato. Le pompe a pistone possono essere installate separatamente dal serbatoio di lubrificante, oppure abbinate direttamente al serbatoio per formare unità di pompaggio compatte. In altre versioni sono montate, mediante flangia, direttamente sul serbatoio del lubrificante, all'interno del macchinario.

La SKF offre una vasta scelta di modelli differenti di unità di pompaggio, idonee per una gamma di applicazioni e sistemi di azionamento specifici.
SKF logo