Cookie sul sito web SKF

SKF usa i cookie sui suoi siti web per allineare il più possibile le informazioni in base alle preferenze dei visitatori, come ad esempio paese e lingua.

Acconsenti ai cookie SKF?

Vibration Analysis Category 2 (ISO 18436)

Il corso ha lo scopo di formare personale che sia in grado di acquisire correttamente dati vibrazionali, con strumentazioni appropriate, ed eseguire l’analisi dei dati rilevati.

A chi è indirizzato
Personale che desidera conseguire la certificazione PCN Vibration Analysis Category 2 per l’abilitazione ad eseguire acquisizioni e analisi di dati vibrazionali su macchine industriali, in accordo con le normative ISO.

Obiettivi
  • Saper riconoscere le frequenze naturali, selezionare la procedura di acquisizione idonea, impostare la strumentazione e gestire un database
  • Essere in grado di eseguire l’analisi di dati vibrazionali per macchine normalmente presenti sugli impianti industriali identificando quindi i principali guasti e la loro severità
  • Essere in grado di raccomandare delle azioni correttive e consigliare l’uso di tecnologie alternative al Condition Monitoring 


Durata: 40 ore



Programma


Principi della vibrazione
Periodo, Frequenza, Ampiezza
• Parametri: Spostamento, Velocità, Accelerazione
• Unità di misura e conversione
• Dominio del tempo e della frequenza
• Fase, Frequenza naturale, Risonanza, Velocità critiche
• Acquisizione dati
– Strumentazione, Trasduttori, Sensori di prossimità
– Montaggio dei sensori
– Fmax, Tempo di acquisizione
– Triggering
– Pianifi cazione delle misure e procedura di misurazione
– Formato dei dati e riconoscimento dati errati

Processamento del segnale
• Campionamento
• Applicazione della FFT
• Finestre temporali
• Filtri: passa basso, passa alto, passa banda, Tracking
• Anti-aliasing
• Larghezza di banda, risoluzione
• Tipi di medie: lineare, sincrona, esponenziale
• Range dinamico

Condition Monitoring
• Impostazione e gestione di un database
• Valutazione e scelta della strumentazione da utilizzare
• Impostazione allarmi
• Definizione della firma vibrazionale, analisi di Trend
• Tecnologie alternative: gestione della lubrificazione, termografia e ultrasuoni

Analisi danneggiamenti
• Analisi spettrale, Armoniche, Bande laterali
• Sbilanciamento, Disallineamento

Allentamenti meccanici
• Danneggiamento dei cuscinetti
• Difettosità rilevabili su motori elettrici
• Risonanza e velocità critiche
• Analisi dei riduttori

Valutazione dell’entità del danneggiamento
• Specifiche e standard ISO
• Livelli: Overall, Narrowband
• Tabelle specifiche, Grafici, Formule

Azioni correttive
• Allineamento e bilanciamento su campo
• Azioni manutentive di base

Principi di funzionamento dei macchinari industriali

Analisi delle risonanze
• Bump test
• Forced Response Testing

Riferimenti standard
• Normative nazionali, ISO

Reporting e documentazione
• Report di Condition Monitoring
• Report di Vibration Diagnostics


Esame finale
L’esame per conseguire la certificazione BINDT PCN – Vibration Analysis Category 2 consiste in 100 domande a risposta multipla alle quali bisogna rispondere in un tempo di 180 minuti. Per superare l’esame è necessario rispondere correttamente almeno al 70% delle domande.

SKF logo